Volkswagen Rivista

SAPERE DI PIÙ

dimensioni sportive.

Una monovolume compatta per ogni occasione: comoda e versatile per tutti i giorni, design e prestazioni da auto sportiva. Tutto sulla nuova Golf Sportsvan.

Testo Max Berger
Fotografie Volkswagen AG

L’essere umano si contraddistingue anche per la sua posizione eretta, a differenza della maggior parte degli altri animali. Ecco perché si dovrebbero accogliere con favore le invenzioni che promuovono e sostengono questa postura. Ad esempio le automobili nelle quali si può salire senza doversi curvare troppo. È soprattutto una questione di altezza. E dunque quel po’ di altezza in più offerto dalla nuova Golf Sportsvan è un’idea che fa proprio per noi umani: si sale e si scende più agevolmente, si sta seduti più in alto e si vede meglio, si guadagnano flessibilità e variabilità nell’abitacolo. Un’idea di spazio davvero ideale, che ora è stata sviluppata dai designer di Volkswagen anche nella sua forma estetica: più sportiva, più atletica, più dinamica di quanto si fosse visto finora in questa classe di veicoli.

La nuova Golf Sportsvan offre non solo più spazio e più comfort. È anche notevolmente più bella. Sono aumentate le proporzioni, gli angoli sono affilati, le linee definite, le spalle muscolose, appare ampia e troneggiante sulla strada. Un progetto riuscito sotto ogni punto di vista, che convince anche nei numerosi dettagli, come le maniglie progettate appositamente e che si inseriscono alla perfezione nel design. Gli specchietti laterali applicati sul davanti, grazie ai quali è stato possibile alloggiare anche un finestrino aggiuntivo davanti al montante anteriore. Inoltre la nuova Golf Sportsvan è un altro bell’esempio di ciò che la nuova piattaforma modulare MBQ di Volkswagen permette di ottenere: il massimo grado di diversificazione nel veicolo più popolare al mondo – la Golf. E questo per soddisfare in misura sempre maggiore e in modo più mirato le attese e i desideri specifici dei clienti.

Quel po’ di altezza in più ci viene davvero incontro.

la nuova dimensione.

Andiamo con ordine: la Golf Sportsvan è più lunga di una Golf, ma più corta di una Golf Variant. Ed è più alta di entrambe, di circa dodici centimetri, presenta anche un passo ruote leggermente maggiore. Ma ancora più interessante di questi extra all’esterno del veicolo sono le novità all’interno dell’auto, che rendono la Golf una monovolume sportiva. In primo luogo, grazie al maggiore passo ruote, c'è spazio a volontà per tutti i sedili. In secondo luogo, è più flessibile e intelligente che mai. Prendiamo ad esempio il sedile posteriore: si può spostare di 18 centimetri in lunghezza, completamente oppure in modo variabile con un rapporto di 60:40. I tre schienali sono ribaltabili singolarmente e si possono regolare anche nell’inclinazione. Infatti anche i passeggeri del sedile posteriore devono poter viaggiare con il massimo comfort possibile. Dietro lo schienale si apre un volume di carico fino a 500 litri, al massimo dell’estensione può arrivare fino a 1.520 litri. E naturalmente anche il piano di carico è regolabile in altezza.

E questo è tutto dal versante pratico della Golf Sportsvan: l’atmosfera dell’auto, d’altra parte, è caratterizzata da un abitacolo dall’architettura elegante, con finiture di alto livello e una ricca dotazione di serie. Golf, appunto. Già nella versione base Trendline la Golf Sportsvan ha un impianto di climatizzazione e sette airbag. Oppure il differenziale elettronico a bloccaggio trasversale XDS, grazie al quale si può percorrere ogni curva in modo più agile, sicuro e – se proprio si deve – anche più veloce. 


Con gli optional la Golf Sportsvan diventa senza problemi un’automobile high-tech di classe superiore. L’assoluta innovazione in questa classe è l’introduzione del sensore “blind spot” con assistente di parcheggio. Un copilota sempre più attento, in grado di prevenire spiacevoli sorprese: vi avvisa della presenza di veicoli negli angoli ciechi e, quando uscite dal posteggio, vi informa se ci sono automobili nelle vicinanze. La funzione di frenata d’emergenza City si attiva quando c’è rischio di collisione. Naturalmente, su richiesta sono disponibili anche la regolazione adattiva del telaio DCC, la regolazione automatica della distanza ACC, il Front Assist con funzione di frenata di emergenza o la regolazione luci a distanza Light Assist e Dynamic Light Assist. Oppure, consigliato soprattutto per viaggiare comodamente su lunghe tratte: il sedile conducente ergoActive, disponibile come optional a 14 modalità di regolazione, con supporto lombare a 4 modalità di regolazione e funzione massaggio. Avete ragione, fino ad oggi caratteristiche come queste si potevano chiedere soltanto alle vetture di lusso. Anche questo è un segno distintivo della nuova famiglia Golf, in primo luogo della nuova Golf Sportsvan: il top non conosce limiti.

High tech per tutti: il top non conosce limiti.

la nuova forza.

Naturalmente questo vale anche per la tecnica del motore. E se si parte dal presupposto che l’essere umano si distingue non soltanto per la posizione eretta, ma anche per una certa dose di razionalità, ecco che non può restare indifferente alla tecnologia di propulsione di Volkswagen: la Golf Sportsvan è prodotta con cinque nuovi motori, due turbodiesel da 81 o 110 kW e quattro a benzina turbo da 63, 81, 92 o 110 kW. Tutti i motori sono dotati di sistema Start/Stop. E fino al motore TSI da 63 kW sono tutti combinabili con il cambio a doppia frizione DSG.


L’efficienza dei nuovi motori è dimostrata, su tutti, dal motore 1.6 TDI BlueMotion da 181 kW: consuma intorno a 3,6 l/100 km (e parallelamente, 95 g/km CO2) – il migliore nel segmento delle auto compatte. Ma questa è sempre stata la regola per ogni nuova Golf, indipendentemente dalla sua configurazione spaziale: essere sempre la migliore della classe. 

I numeri della Sportsvan*

Motore:
TSI da 110 kW (150 CV)

Cambio: cambio a 6 marce

Consumi: 5,6 – 5,5 (combinato)

Emissioni CO2 in g/km: 130 – 127 (combinato)

Velocità massima: 212 km/h

Accelerazione (da 0 a 100): 8,8 secondi

Peso a vuoto: 1.391 kg

Misure: 4.338 x 2.050 x 1.578 mm

Volume bagagliaio: 500 l / 1.520 l con sedili ribaltati

Altre cilindrate**: TSI da 63 kW (85 CV); TSI da 81 kW (110 CV); TSI da 92 kW (125 CV); TDI da 81 kW (110 CV); TDI da 110 kW (150 CV)


* riferito al modello nella foto
** tutti i motori della Sportsvan hanno la tecnologia BlueMotion